Washington, Kevin Spacey fermato per eccesso di velocità

Share

Washington, Kevin Spacey fermato per eccesso di velocità

Lunedì l'attore statunitense Kevin Spacey è apparso per la prima volta in tribunale, a Nantucket, in Massachusetts, per rispondere delle accuse di aggressioni e molestie sessuali che gli sono state fatte dal 2017. Non ha pronunciato una sola parola in aula, ma ha fatto sapere di dichiararsi non colpevole. Intanto il suo difensore, Alan Jackson, ha chiesto e ottenuto dal giudice Thomas Barrett che i dati dello smartphone della presunta vittima e della sua ragazza siano conservati per sei mesi dal momento del "fattaccio".

L'agente che ha fermato Spacey si è accorto della persona con cui aveva a che fare solo quando ha visto la foto sulla patente. Il ragazzo sarebbe fuggito mentre Spacey andava in bagno. Se condannato, rischia fino a 5 anni di carcere.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.