Usa, si dimette il capo dello staff del Pentagono Kevin Sweeney

Share

Usa, si dimette il capo dello staff del Pentagono Kevin Sweeney

Washington - Il Pentagono perde un altro pezzo.

Kevin Sweeney si è dimesso dal suo incarico come capo dello staff del ministero della Difesa americano.

Prima di lui il 20 dicembre aveva gettato la spugna il segretario alla Difesa, Jim Mattis, per divergenze con il presidente Trump sul ritiro delle truppe dalla Siria. "Dopo due anni, ho decido che è il momento giusto per tornare al settore privato", scrive Sweeney. Poi era toccato a Brett McGurk, nominato da Obama inviato per la coalizione anti-Isis.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.