Scongelano le ali dell'aereo con secchi d'acqua calda

Share

Scongelano le ali dell'aereo con secchi d'acqua calda

Il video è stato registrato il 4 gennaio scorso durante l'ondata di maltempo che ha colpito la Puglia con nevicate anche lungo la costa. Di solito si tratta di una procedura effettuata tramite un macchinario speciale che spruzza liquido sugli aerei in partenza ma, stando ad un video diffuso online, all'aeroporto di Brindisi la procedura sarebbe completamente manuale con operatori che si armano di secchi lanciando sugli aerei acqua calda da una scaletta. Il video messo in rete però ha portato l'Enac, l'ente che garantisce la sicurezza aerea, ad aprire un fascicolo e inviare nello scalo di Brindisi il 7 gennaio degli ispettori dato che la procedura antighiaccio è stata eseguita "manualmente e con modalità inadeguate".

Il punto però sembra essere un altro: può la procedura di de-icing essere eseguita manualmente? Infine l'Enac informa che domani dei tecnici dell'Ente saranno all'Aeroporto di Brindisi, per verificare la gestione dell'emergenza derivata dalle avverse condizioni meteo e la situazione che si è determinata. E' quanto ha annunciato in una nota l'Enac. "Non è altro - spiega AdP - che l'esecuzione del de-icing, procedura standard (SAE International) in vigore che consente - con temperature al suolo maggiori o uguali a 0°C - l'utilizzo di acqua calda a 60°C". Il test di verifica "semplice ed efficace" - spiega Aeroporti di Puglia, che gestisce gli scali pugliesi - è stato chiesto dal comandante del volo a causa delle "delle particolari condizioni climatiche (temperatura al suolo superiore a 0°C ed assenza di precipitazioni nevose), per rimuovere eventuali residui di neve sulle ali, al fine di decidere in totale autonomia e sicurezza la partenza del volo".

"Nella circostanza Aeroporti di Puglia ribadisce che l'Aeroporto di Brindisi è certificato in base agli standard europei Easa per la sicurezza ed è dotato degli impianti ed attrezzature necessarie per il regolare e sicuro svolgimento delle operazioni aeroportuali".

Ma le polemiche politiche, intanto, vengono rinfocolarte da Erio Congedo, consigliere e coordinatore regionale di Fratelli d'Italia Puglia. Proprio al presidente Emiliano, alla luce di quanto sopra riportato, presenterò un'interrogazione per conoscere quali iniziative intende promuovere per evitare il ripetersi di questa poco lusinghero primato che oltre, a provocare disagi ai passeggeri, ha suscitato l'ilarità degli addetti ai lavori.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.