Sara Affi Fella: "Abbiate pietà, soffro anche di anoressia"

Share

Sara Affi Fella:

L'ex tronista ha infatti rilasciato un'intervista a Chi per parlare di ciò che è successo qualche mese fa, quando è stata accusata di aver ingannato la produzione di Uomini e Donne.

La 21enne napoletana era finita nella bufera per aver mantenuto una relazione clandestina con Nicola Panico, lasciato al termine di Temptation Island, anche durante la sua permanenza sul trono di Uomini e Donne.

Ora la ragazza prova a spiegare quanto accaduto e svela di essersi persino ammalata: "Chiedo scusa a Maria De Filippi, alla redazione di Uomini e Donne, insomma, a tutti". Per la direttrice di sala del Teatro Colosseo di Torino si tratta di una "promozione" davvero inattesa ma, meritatissima, dato il riscontro mediatico che Gemma riesce a portare con sé e il gradimento da parte del suo pubblico. Dopo che lo scandalo è esploso sono stata male fisicamente e ho subito minacce. "Vi prego, voglio tornare a vivere".

"Non passo per la vittima. Metto la faccia e chiedo scusa a #mariadefilippi a #raffaellamennoia a tutti".

La prima puntata del 2019 del celebre datign show di Canale 5 condotto da Maria De Filippi "Uomini e Donne Trono Over" è iniziata con un fuori programma che - neanche a dirlo - ha visto protagoniste l'opinionista Tina Cipollari e la dama per eccellenza del parterre femminile Gemma Galgani, ancora una volta vessata dalla sua acerrima nemica. "Ho tradito la loro fiducia". Ma sopratutto, quest'ultima tornerà su Instagram dopo aver disattivato il profilo? ZERO! Perché ⁉️ Perché il più delle volte è la Testa che comanda.la maggior parte (non dico tutte) delle disfunzioni corporee sono certo siano PSICOSOMATICHE. "Ora mi sta seguendo uno psicologo" ha raccontato l'ex tronista. "Mi sono sentita un involucro vuoto e sono entrata in anoressia". Dovevo ascoltare me stessa", ha affermato la 21enne: "Non ho avuto la forza, anzi ne ho approfittato come se fossi 'drogata' dalla tv. È stato tutto un colossale errore.

Questa foto risale a Marzo dell'anno scorso, per me ha un significato importante perché da quel momento smesso di soffrire della "Sindrome di Raynaud", una malattia rara che colpisce le arterie, caratterizzata da brevi episodi di vasospasmo. Mi sono fatta schifo, non volevo più essere Sara. Non cerco di nuovo fama e popolarità, ma voglio andare a prendermi un caffè senza gli sguardi d'odio della gente. Abbiate pietà. C'è stato un momento in cui non volevo essere più sara affi fella, ho odiato me stessa, mi sono fatta schifo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.