"Mai a letto con 50enni, troppo vecchie". E' bufera su Yann Moix

Share

Intervistatrice che quando prova a domandare il perchè di una simile affermazione, si è sentita semplicemente rispondere che "Le trovo troppo vecchie, forse quando avrò 60 anni ne sarò capace, allora una donna di 50 mi sembrerà giovane".

Ha cominciato Marina Fois, attrice francese, che ha ironizzato con un tweet nel quale ha affermato che, poiché sta per compiere 49 anni, ha solo "un anno e 14 giorni" di tempo per andare a letto con l'autore che ha appena pubblicato il romanzo "Rompre" (ed. Grasset), storia di una rottura sentimentale da lui vissuta personalmente.

Alla domanda se considerasse possibile amare una donna di 50 anni, la risposta è stata tranchant. "Punto. Il corpo di una donna di 25 anni è straordinario, quello di una donna di 50 anni non lo è affatto".

È bufera sul noto scrittore, presentatore e sceneggiatore francese Yann Moix per alcune sue dichiarazioni nei confronti delle donne cinquantenni, considerate offensive. E poi non includere l'intelligenza, il pensiero nella gradevolezza di una donna, e questo da un intellettuale, come Yann Moix.

Come era prevedibile nell'epoca dei social media e delle raggiunte consapevolezze che una bellezza per essere davvero tale deve varcare ogni limite fisico, la provocazione ha dato il via a un dibattito molto acceso che ha varcato i confini patri per diventare argomento di discussione itinerante. "Amo chi voglio. Non devo presentarmi al tribunale del gusto", ha replicato all'emittente radiofonica Rtl.

Sulla polemica scatenata Moix ha argomentato di "non essere responsabile per i miei gusti, le mie inclinazioni".

Se Yann Moix non può amare le sue coetanee, ricordiamo che ci sono tante donne 50enni che lasciano senza fiato. Una presa di posizione che fa discutere e ha mobilitato anche personaggi noti dello spettacolo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.