Lady Gaga rompe il silenzio su R.Kelly

Share

Lady Gaga rompe il silenzio su R.Kelly

Le scuse di Lady Gaga sono arrivate in seguito alla messa in onda a inizio gennaio, sul canale televisivo statunitense Lifetime, di un documentario in sei parti intitolato "Surviving R. Kelly" in cui alcune donne hanno raccontato le molestie e gli abusi sessuali che nel corso degli anni avrebbero subito dal cantante.

Dopo lo scoppio del caso, Gaga è stata chiamata in causa dall'opinione pubblica in quanto ha lavorato con R Kelly in occasione dell'album "Art Pop", duettando con lui nella canzone "Do What U Want (With My Body)".

Un comportamento che la popstar definisce "orribile e indifendibile", anche alla luce delle diverse pressioni subite dai fan che le chiedevano di prendere posizione sulla vicenda.

"Come vittima di molestie sessuali, ho fatto sia la canzone sia il video in un periodo buio della mia vita". "Non posso tornare indietro, ma posso andare avanti e continuare a sostenere donne, uomini e persone di tutti i generi e provenienza vittime di violenze sessuali". Ho dimostrato qual è la mia linea su questo e altri argomenti attraverso la mia carriera. Non condivido questo per scusarmi ma per spiegare: finché non capita a te, non puoi sapere come ci si sente, ma io so come mi sento adesso. In chiusura del suo messaggio Gaga sottolinea come "fino a che non succede, non si sa come ci si sente".

Correte e ascoltate la canzone Do what U want su tutte le piattaforme di streaming perché, già dai prossimi giorni, potreste non sentirla mai più. Mi dispiace, sia per il mio scarso giudizio quando ero giovane, sia per non averne parlato prima.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.