La reunion delle "Signorine Buonasera" per il compleanno di Nicoletta Orsomando

Share

La reunion delle

Una foto che è la storia della televisione italiana.

'Signorine Buonasera' venivano chiamate le annunciatrici che elencavano i programmi trasmessi dalla tv, titolari del compito di non mancare al tradizionale appuntamento iniziato nell'ottobre 1953 da Nicoletta Orsomando che il prossimo 11 gennaio spegnerà 90 candeline.

Presente, infine, Paola Perissi, conduttrice dal 1979 al 2000 che, oltre agli annunci televisivi, ha condotto per oltre quindici anni un'altra indimenticabile trasmissione televisiva di Rai 1, 'Almanacco del giorno dopo'.

Tanti i commenti degli utenti nostalgici: "Che bello rivedere tanti volti che sono entrati per anni nelle nostre case, che nostalgia di loro e di una televisione che non esiste più".

"Signore e signori buonasera" l'esordio davanti alle telecamere, nella presentazione di un documentario del National Geographic con una frase che è poi diventata un marchio di fabbrica.

L'espressione sorridente, la dizione perfetta, i modi gentili ed educati e il look familiare e rassicurante l'hanno fatta amare su tutte, tanto da farla diventare la "signorina buonasera" rimasta in carica più di ogni altra. Oggi vive nella sua bella casa a Trastevere attorniata dalla figlia e da 3 nipoti. Nelle interviste che ha concesso negli ultimi anni ha raccontato di una televisione cresciuta con lei, molto diversa da quella attuale, di cui rimpiange la trasmissione dei concerti, delle opere liriche e soprattutto delle commedie teatrali. A spingerla e sostenerla perché entrasse nel mondo dello spettacolo fu il padre Giovanni Ordomando, clarinetto solista nella banda di fanteria. Con un artista in famiglia la carriera di Nicoletta non poteva restare solo annunci ed ecco arrivare per lei 'la tv dei ragazzì, l'indimenticata trasmissione de 'l'amico degli animalì con Angelo Lombardi e persino un festival di Sanremo con Nunzio Filogamo nel 1957.

Poi nel 1966 conduce "Un disco per l'estate", mentre nel 1965 inaugura, insieme con Jader Jacobelli, "La giornata parlamentare" (poi divenuta "Oggi al parlamento"); nel 1976 le viene affidata una rubrica nella trasmissione "Cani, gatti & C. e Piante, fiori".

Uno scatto pubblicato da Rosanna Vaudetti e in poco tempo diventato virale, e che ritrae le storiche annunciatrici in onda sulle reti Rai per molti anni.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.