Governo: Di Maio, niente strappi da Lega

Share

Governo: Di Maio, niente strappi da Lega

Il leader della Lega ostenta soddisfazione ma in realtà il titolare degli Interni è irritato per il ruolo che Giuseppe Conte si sta pian piano ritagliando nel governo gialloverde.

Poco più di dieci persone - cioè mamme, papà e figli - dopo essere sbarcate dalle navi Sea Watch e Sea Eye verranno accolte in Italia. Confermata l'accoglienza di "donne e bambini", ma "senza dividere i nuclei familiari", un altro modo per non caricare troppo la responsabilità del governo italiano ammettendo che arriveranno anche gli uomini in Italia. Ue faccia ricollocamenti" "Vorrei parlarvi dei migranti che sono sbarcati a Malta dalle navi Sea Waych e Sea Eye. "Aggiungo che ogni nuovo eventuale arrivo dovrà essere a costo zero per i cittadini Italiani", sostiene il Carroccio. Sul tavolo, oltre alla questione migratoria, ci sono dossier delicati come le nomine di Inps e Consob, enti che saranno la chiave per reddito di cittadinanza, pensioni, controllo dei mercati azionari.

In cima alle preoccupazioni, infine, c'è il dossier della Tav: l'analisi della commissione di esperti istituita dal ministero sembra orientata, secondo fonti di governo, a bocciare l'opera ma diversi ministri - a partire da quelli leghisti - stanno pressando per un supplemento di riflessione.

Negli ultimi giorni, sul governo si è accesa anche una feroce polemica sul salvataggio della banca Carige, dai banchi dell'opposizione si grida all'incoerenza con il Pd che, rispolverando il caso Mps, fa notare alla maggioranza di aver adottato gli stessi provvedimenti che criticava quando gli attuali assetti erano invertiti, con il Partito Democratico a governare e Lega e Cinque Stelle a fare le barricate su tutto. Se manterranno impegni sui 200 migranti che avevano promesso di ricollocare, allora potranno esserci nuovi arrivi.

Io non voglio fare saltare nessun Governo. E poi chi sarebbero i 'responsabili' disponibili? Senza dimenticare i ricorsi delle Regioni alla Corte Costituzionale, la quale già nelle prossime ore dovrebbe anche pronunciarsi o meno sull'ammissibilità del ricorso del Pd presentato dopo le convulse vicende che hanno accompagnato una sbrigativa approvazione della manovra di bilancio. Continuo a tifare per un'Italia che cresce e che va avanti. Lo rivendica il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un video su Facebook.

Continua intanto la linea dura di Salvini sul tema dei porti chiusi e sulla lotta agli scafisti e alle Ong.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.