Chelsea, Sarri attacca il Var: "Gli arbitri inglesi non sanno ancora usarlo"

Share

Chelsea, Sarri attacca il Var:

Il commento è riferito alla posizione di Harry Kane in occasione del calcio di rigore conquistato dall'inglese. "Ho visto solo il nostro video dalla nostra telecamera, forse la fotocamera VAR era in una posizione diversa, ma dalla nostra posizione era chiaramente in fuorigioco". La mira di Kane e i legni colpiti da Kanté e Hudson-Odoi, con deviazione di Rose, hanno definito il contorno della sfida: 1-0 e appuntamento alla partita di ritorno, in calendario a Stamford Bridge il 22 gennaio.

La tecnologia nel mirino, allora. "La nostra telecamera era in linea con lui, la sua testa e il suo ginocchio erano in fuorigioco".

"Dalle immagini video sulla nostra telecamera - continua Sarri -, Kane era in fuorigioco. Quando non sei sicuro della decisione, devi fare come i giocatori: seguire l'azione e alla fine decidere, ma il guardalinee in questo caso si è fermato e non ha seguito la palla e i nostri difensori si sono fermati di conseguenza".

Secondo Sarri però la decisione presa non è quella corretta.

L'ammissione di Pochettino - L'onestà intellettuale di Mauricio Pochettino, tecnico degli Spurs, è enorme e non si scende a polemiche: "È bello vincere, ma così no. Non sono felice di vincere così, non mi piace come stanno usando il VAR". Ed è proprio contro questa tecnologia che si è scagliato l'allenatore dei Blues: "Credo che gli inglesi non sappiano ancora usare il Var, non sono pronti ad utilizzare questa tecnologia".

Il manager del Chelsea è furioso dopo la sconfitta nella semifinale d'andata contro il Tottenham: "Al momento gli arbitri inglesi non sono in grado di utilizzare il VAR".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.