Misurata la luce di tutte le stelle dell'universo - Scienza & Tecnica

Share

Misurata la luce di tutte le stelle dell'universo - Scienza & Tecnica

A elaborare questo calcolo è stato un copioso team di ricerca internazionale, la cosiddetta Collaborazione Fermi-LAT, coordinata per questo studio dall'astrofisico italiano Marco Ajello della Clemson University (Stati Uniti).

Misurata la luce di tutte le stelle dell'universo: è un numero gigantesco, un 4 seguito da 84 zeri, ed è stato calcolato grazie ai dati del telescopio Fermi della Nasa, costruito con un importante contributo italiano.

Della collaborazione fanno parte tantissime università italiane, come quelle di Padova, Trieste, Perugia, Politecnico di Bari, e centri di ricerca, tra i quali Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi).

Ma come hanno fatto Ajello e colleghi a misurare la quantità di luce emessa dalle stelle sin dal Big Bang? "Questo - aggiunge - ci permette di comprendere meglio il processo di evoluzione stellare".

L'Universo non iniziò a produrre luce subito dopo il Big Bang, ma trascorsero circa 500 milioni di anni, quando ebbe inizio l'Epoca della Reionizzazione.

Se si esclude il Sole e le stelle della Via Lattea, la luce che raggiunge la Terra è di poco più di 60-watt, osservata al buio da 4 chilometri di distanza. Naturalmente non si è trattato di un calcolo semplice; gli scienziati per raggiungere l'obiettivo hanno utilizzato i dati raccolti nel corso di nove anni dal Telescopio spaziale per raggi gamma Fermi (Fermi Gamma-ray Large Area Space Telescope) della NASA, un sofisticato strumento alla cui costruzione hanno contribuito l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), l'INFN e l'INAF.

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti! Il telescopio è riuscito infatti a misurare il numero di particelle di luce (fotoni) emesse dalle stelle, analizzando la nebbia cosmica, chiamata luce di fondo extragalattica, che è composta da tutta la luce ultravioletta, visibile e infrarossa emessa dalle stelle, che sfugge dalle galassie e permea tutto l'universo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.