Manovra, bagarre alla Camera: Fico sospende la seduta

Share

Manovra, bagarre alla Camera: Fico sospende la seduta

Il travagliato iter per l'approvazione della manovra sta proseguendo alla Camera tra polemiche, caos e risse.

Le opposizioni hanno lasciato l'Aula dove si è dovuta tenere la riunione dei capigruppo di Montecitorio, protestando contro la decisione di Fico di non concedere il voto sulla sospensione dei lavori.

Dopo la richiesta di votare lo stop dell'Aula, il presidente Roberto Fico ha iniziato a rispondere alle obiezioni dell'opposizione relative al fatto che la maggioranza non ha concesso l'opportunità di valutare nemmeno uno dei circa 350 emendamenti alla manovra presentati in commissione bilancio.

Scoppia la bagarre alla Camera prima che inizi l'esame della Manovra. Il presidente Roberto Fico ha dovuto sospendere la seduta, di fronte al fatto che le opposizioni l'hanno abbandonata per protesta. I deputati Pd e Fdi, insieme a Renato Brunetta, interrompono Fico con le urla "Voto, voto". Ma il Pd ha reclamato subito il voto sullo stop dei lavori per tenere la capigruppo. Nel mentre, in Aula volano urla e parolacce e la seduta viene fermata. "Noi abbiamo grande rispetto per il presidente Fico - ha detto la capogruppo di Fi Mariastella Gelmini - ma anche Fico deve avere rispetto per le prerogative del parlamento e delle opposizioni".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.