Lo scontro tra Matteo Salvini e Pamela Anderson

Share

Lo scontro tra Matteo Salvini e Pamela Anderson

Il tweet che non ti aspetti. Pamela Anderson si scatena sul social network con un attacco al ministro dell'Interno ed esprime le sue preoccupazioni per il clima in Italia che le ricorda quello degli anni Trenta e del fascismo.

Pamela Anderson è solo l'ultima esponente del mondo dello spettacolo che si schiera contro il ministro Salvini e le politiche nazionaliste che si stanno diffondendo sempre più in Europa.

La soluzione, per la star di 'Baywatch', "non è più Macron o più Salvini, che al momento hanno bisogno l'uno dell'altro e si rinforzano l'uno con l'altro". "Pensieri dall'Italia. È un paese bellissimo e mi piace così tanto, dal suo cibo alla sua moda, dalla sua storia alle sue arti, ma sono molto preoccupata per le tendenze attuali che mi ricordano degli anni '30", ha scritto, evidenziando poi in un altro tweet che questa paura viene da ciò che sta accadendo in tutti i settori della società, dagli attacchi quotidiani contro i migranti alla crisi economica.

Pronta la replica del leader della Lega, che ha aggiunto anche Pamela Anderson tra i tanti "nemici" testimonial della manifestazione del Carroccio in programma l'8 dicembre a Roma. Gli utenti più audaci, oltre a congratularsi con lei per le sue parole, hanno anche proposto alla Anderson di candidarsi per le primarie del Partito democratico italiano o di unirsi all'Internazionale progressista. Secondo la Anderson le proteste "sono il risultato delle crescenti tensioni innescate dai politici rappresentati da Macron e il 99% della popolazione che è stanca della disuguaglianza". Solo pochi mesi fa si era attivamente interessata agli abusi sugli animali e soprattutto alla liberazione dell'ideatore di Wikileaks, Julian Assange.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.