Lisippo, no Cassazione a ricorso Getty - Ultima Ora

Share

Lisippo, no Cassazione a ricorso Getty - Ultima Ora

È uno dei crucci di chi si occupa di patrimonio culturale in Italia dagli anni Sessanta e adesso sull'Atleta vittorioso, statua dello scultore greco Lisippo, la Cassazione dovrebbe aver messo la parola fine. Ma questo martedì la Corte di cassazione ha chiuso la diatriba: respinto il ricorso del Getty contro la confisca chiesta dal gip di Pesaro, che quindi diventa immediatamente esecutiva. "Lisippo deve tornare in Italia, questa è l'ultima parola della giustizia italiana", le parole del procuratore di Pesaro Silvio Checchi vengono riportate dal Sole 24 Ore.La vicepresidente del Getty Museum Lisa Lapin, responsabile dei rapporti con i media, ha espresso disappunto per la decisione della giustizia italiana ed ha osservato che il museo "continuerà a difendere i diritti legali della statua".

Silvia Cecchi parla di un procedimento "estremamente complesso" per riportare in Italia la statua ripescata da un peschereccio di Fano nel 1964 al largo di Pedaso. Il Getty Museum acquistò la statua nel 1977 da un mercante d'arte tedesco per 4 milioni di dollari. La magistratura pesarese si era pronunciata sulla vicenda nel 2009 e nel 2013, su richiesta della Procura, per la confisca del bronzo in quanto bene inalienabile dello Stato. Per due volte il museo americano aveva ottenuto l'annullamento per vizi procedurali.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.