F1, Todt: "Ho visto il Gp del Brasile con Schumi"

Share

F1, Todt:

Commovente rivelazione fatta da Jean Todt. Todt fa visita diverse volte all'amico Michael, in cura a Gland, presso la sua residenza svizzera dopo il terribile incidente di Meribel in Francia di cinque anni fa. Nel corso di un'intervista al magazine tedesco Auto-Bild, Todt ha rivelato di aver fatto visita a Schumacher lo scorso 11 novembre in occasione proprio del GP del Brasile. I due sono amici e hanno condiviso l'epopea d'oro in Ferrari dove Il Cavallino ha conquistato ben sei titoli costruttori e cinque piloti nei primi anni duemila.

Todt non ha aggiunto altro su Schumacher nell'intervista, e ha confessato di "sentirsi frustrato" per l'eccesso di pubblicità trasmessa in tv durante il gara.Nell'intervista Todt esprime il suo disagio per le interruzioni pubblicitarie durante la gara di F1 seguita in tv. Capisco anche che i canali privati finanzino la loro copertura in questo modo e che la procedura sia conforme alla legge. "Avrei preferito però una di quelle finestrelle nell'angolo dello schermo, grazie al quale avrei continuato a vedere la gara". "Quando vedo una gara, voglio essere in grado di seguirla", ha detto il numero uno della FIA, che evidentemente dev'essere abituato a seguire le gare dal vivo e poco in tv.

L'ELOGIO - Todt comunque ha elogiato i cronisti di F1: "Sono molto competenti. Non voglio criticarli e ho sempre consigliato a Michael Schumacher di non farlo". Il tempo con Michael sarà sempre ricordato come il migliore della mia vita. "Ci amiamo perché abbiamo scritto una storia incredibile insieme".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.