Bollette a 28 giorni, multe Agcom a Tim e Wind Tre

Share

Bollette a 28 giorni, multe Agcom a Tim e Wind Tre

Secondo l'Agenzia, il comportamento delle aziende violava la legge. Tim è stata sanzionata in due delibere, una per 464.000 euro e la seconda per 1,044 milioni di euro (per un totale di circa un milione e mezzo), mentre a Wind Tre è stata comminata una multa da 870.000 euro. Così il presidente del Codacons Carlo Rienzi che chiede all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni di valutare la sospensione della licenza ad operare sul mercato italiano per quelle società telefoniche che continuano a non attenersi alle disposizioni sulle bollette a 28 giorni e a contrastare i rimborsi richiesti dai consumatori.

Lo si legge sul sito di AGCOM, l'Autorità. Per i consumatori, in ogni caso, c'è almeno la certezza che entro la fine dell'anno avranno i 'rimborsi' per i giorni illegittimamente erosi con la pratica dei 28 giorni: a confermarlo è stato pochi giorni fa proprio il Tar del Lazio, che ha respinto la richiesta di Vodafone di sospendere il provvedimento dell'Autorità. In tutte e tre le delibere si parla di "violazione obblighi di trasparenza e diritto di recesso in merito alla modifica delle condizioni economiche delle offerte di telefonia". Il successivo periodo di decorrenza avrebbe dovuto essere quello dal 23 luglio al 22 agosto; invece, sempre in base al calcolo quadrisettimanale, la decorrenza avrebbe riguardato il periodo dal 21 luglio al 17 agosto, con una erosione di 3 giorni sul singolo ciclo di fatturazione e di 5 sul totale dei due cicli di fatturazione.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.