Vincenzo Mollica, il dramma del popolare giornalista: "Sto sempre peggio"

Share

Vincenzo Mollica, il dramma del popolare giornalista:

Dalle pagine del settimanale "Oggi" Vincenzo Mollica rivela di avere una patologia agli occhi e di essere costretto a fare i conti con questo limite, soprattutto per quanto riguarda la scrittura. Ma, anche se nessuno lo sospetterebbe, Vincenzo Mollica, 65enne storico inviato del Tg1 e decano dei critici tv, sta affrontando un vero e proprio dramma.

Infine, Vincenzo Mollica ha parlato anche del tema della morte.

Il giornalista, infatti, ha deciso di iniziare la stesura di questo libro dedicandosi esclusivamente agli aforismi perché da tre anni a questa parte ha problemi alla vista. Non potendo applicarmi in una scrittura lunga, mi sono misurato con grande divertimento e passione con gli aforismi.

Ed ecco il nuovo libro "Scritto a mano, pensato a piedi", edito da RaiLibri, realizzato sfruttando la tecnologia e gli smartphone: dettando gli aforismi all'assistente vocale Siri e disegnando le illustrazioni su un'apposita app. Aforismi per la vita di ogni giorno:"Ho scelto di misurarmi con gli aforismi perché da tre anni a questa parte ci vedo molto poco".

Vincenzo Mollica è molto stimato ed è un professionista, uno dei migliori nel suo campo. Sicuramente la notizia del suo dramma ha lasciato il segno.

E poi confida: "Oltre a mia moglie Rosa Maria e a mia figlia Caterina, ho avuto due grandi soddisfazioni nella vita: sono diventato Vincenzo Paperica, papero protagonista di 13 storie di Topolino; sono stato una domanda orizzontale e anche verticale nei cruciverba della Settimana enigmistica".

E svela quali sono le sue ultime volontà che ha già provveduto a riferire alla consorte: "Le ho dato disposizioni precise: quando morirò, sulla lapide voglio un'immagine di Paperica e la scritta: 'Qui giace Vincenzo Paperica che tra gli umani fu Mollica'".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.