Varese, maestra la rimprovera per il ritardo: madre le sputa addosso

Share

Varese, maestra la rimprovera per il ritardo: madre le sputa addosso

Il fatto, descritto dal quotidiano 'La Prealpina': "Non è la prima volta che accadeva che arrivasse in ritardo, adesso intendo sporgere denuncia", ha detto la maestra.

Le maestre hanno quindi tentato di contattare ripetutamente la donna, che a oltre mezz'ora dall'uscita da scuola ancora non era venuta a prendere il figlio, ma senza successo. Una collega, a quel punto, si è offerta di aspettare al suo posto, visto che la maestra doveva prendere un treno per tornare a casa e rischiava di perderlo. Poiché i ritardi non erano una novità, "dopo esserci confrontate con la dirigenza scolastica, abbiamo ritenuto di dover affrontare la situazione", ha aggiunto la maestra. Prima i tentativi di contattare la donna, che non rispondeva al telefono poi, quando e' arrivata, i rimproveri della maestre con l'avvertimento che, alla prossima occasione, sarebbe stato necessario rivolgersi alla Polizia locale. Da lì, la reazione della donna, di fronte ad altri alunni.

E' accaduto in una scuola primaria di Saronno, l'elementare 'Gianni Rodari', venerdì pomeriggio.

Ma qualora il genitore non fosse presente all'uscita della scuola, il docente non ha l'obbligo di servizio di attendere l'arrivo del genitore, ma ha solo di segnalare al dirigente scolastico o al vicario, la notizia della mancata presenza del genitore, consegnando lo studente alla vigilanza dei collaboratori scolastici oppure al capo d'istituto.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.