Serie A, Fiorentina-Roma 1-1: Veretout illude la viola, Florenzi agguanta il pareggio

Share

Serie A, Fiorentina-Roma 1-1: Veretout illude la viola, Florenzi agguanta il pareggio

Al San Paolo era stato ottenuto in difesa, al Franchi ripreso attaccando: un rigore contestatissimo fischiato contro e due terzi di partita d'assalto confuso, col pari arrivato solo al termine di una lunga, affannosa rincorsa. Era troppo tardi per provare a vincere, ma il pareggio finale scontenta tutti tranne che le rivali per i posti europei.

"Partita equilibrata e combattuta". Squadre così forti possono colpirti all'improvviso. Ho poco da rimproverare ai miei, abbiamo messo personalità e generosità.

C'è una solidità difensiva molto importante...

"Credo che siamo stati pericolosi, magari non siamo stati precisi e determinati in alcune situazioni".

MILENKOVIC SFIORA L'AUTOGOL, NERVOSISMO ROMA - Furiosa la reazione della squadra di Di Francesco: Zaniolo guadagna un'ottima punizione dal lato corto dell'area di rigore, Pellegrini la mette dentro velenosa e Milenkovic di testa colpisce il palo della sua porta. Pjaca? Oggi doveva giocare lui, ieri sera ha avuto un contrattempo e ho cambiato idea. Sa la stima che ho nei suoi confronti sia professionalmente che a livello di qualità. Deve avere più gioia a giocare, mettere da parte le aspettative e mettere in campo il suo potenziale. Ha tanto potenziale, sono sicuro che ci darà una mano. Si allena bene, lo vedo in crescita. Ci stiamo giocando ogni partita, lottiamo e giochiamo sempre.

Come hai gestito il finale? . "Poi Benassi ha preso una botta prima, e Dabo mi dava quella presenza fisica che serviva". Loro hanno forza e stavamo soffrendo nelle palle inattive.

"Dobbiamo analizzare le partite, parliamo delle partite". Mi sono piaciute le parole di Florenzi. "Si può dare e non si può dare, l'arbitro l'ha dato e si accettano le decisioni".

"E' un buon punto frutto di una bella prestazione". Abbiamo sofferto, ma ci sta. Facevamo fatica a palleggiare. Una vittoria che manca, al Franchi, dal 30 settembre scorso quando fu sconfitta l'Atalanta, mentre per trovare un successo esterno serve tornare alla passata stagione. "Se avessimo segnato il 2-0, parleremmo di una grande prestazione dell'attacco".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.