Nella manovra spunta la tassa sulla Coca-Cola

Share

Nella manovra spunta la tassa sulla Coca-Cola

Fra i vari emendamenti alla legge di Bilancio in discussione, sta facendo parecchio discutere quello proposto dalla maggioranza M5s-Lega sulla tassazione delle bevande zuccherate come la Coca-Cola per coprire l'esclusione del regime Irap per le partita Iva fino a 100mila euro.

Intanto fa scattare i diretti interessati, raccolti dall'associazione confindustriale Assobibe che rappresenta le bevande analcoliche: "Questi prodotti sono già in sofferenza da anni". "Utilizzeremo la 'sugar tax' per trovare i 100 milioni che servono all'università e incrementeremo il Fondo ordinario", ha detto Bussetti a proposito dell'emendamento in un'intervista a Repubblica. A prevedere la novità un emendamento alla manovra, firmato da M5S e Lega, approvato dalla commissione Finanze della Camera, in sede consultiva. L'emendamento estende a 16 anni (dagli attuali 12) l'età dei figli entro la quale usufruire dei congedi parentali.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.