Nato: in Norvegia con orgoglio italiano

Share

Nato: in Norvegia con orgoglio italiano

La Russia gioca i suoi war games e provoca la Nato: un bombardiere strategico russo ha sorvolato la nave Usa USS Mount Whitney, ammiraglia della Flotta Nato, davanti alle coste della Norvegia, dove è in corso la più imponente esercitazione dell'Alleanza atlantica dalla fine della Guerra Fredda. La stampa mostra le foto dei velivolo. Il sorvolo ha permesso alle truppe americane la rara opportunità di osservare il Tu-142, che la Nato chiama in codice 'Bear-F'. Il Tu-142 è apparso nel cielo nel momento in cui i marines a bordo della USS Mount Whitney, l'ammiraglia della sesta flotta americana, si raggruppavano sul ponte per una foto di gruppo.

Il ministero della difesa russo, come riportato da ilcorriere.it, ha dichiarato che i due aerei russi hanno effettuato un volo di 12 ore totali e dopodiché, con successo sono rientrati nella loro base di appartenenza a Vologda, una regione della Russia centro-settentrionale.

A questo punto, 'Trident Juncture 18' prevede - da domani - la controffensiva delle forze italiane e spagnole, atto finale dell'esercitazione. I militari coinvolti sono circa 50mila, con l'impiego di 10mila mezzi terresti e oltre 300 tra aerei e navi da guerra.

La simulazione è partita lo scorso 25 ottobre e terminerà il prossimo 7 novembre. Nella Trident Juncture 18 partecipano tutti i 29 Paesi alleati Nato con il supporto anche di Svezia e Finlandia. Lo scopo dell'addestramento è quello di testare e programmare i piani di diversa contro un eventuale attacco straniero ad uno dei Paesi membri.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.