Manovra, così il M5S ha falsificato un’intervista a Dijsselbloem

Share

Manovra, così il M5S ha falsificato un’intervista a Dijsselbloem

La lontananza delle parole di Dijsselbloem dagli scenari apocalittici evocati dal Movimento 5 stelle scatena la reazione del Pd: "Prendono un'intervista, la manipolano e fanno dire all'intervistato il contrario di quello che ha effettivamente pronunciato".

Dijsselbloem chiarisce poi che questa situazione ha "dei pro e dei contro: uno dei contro è che se ci sono problemi e l'economia implode, questo si ripercuote sull'intera economia". "Pagine ufficiali social M5s diffondono false dichiarazioni manipolando un'intervista a Dijsselbloemex capo dell'Eurogruppo - afferma in un post su Fb Ettore Rosato, Vice Presidente della Camera in quota Pd -".

IL CHIARIMENTO - Quindi la precisazione dell'ufficio stampa e comunicazione del M5S a Bruxelles, in cui si specifica che il video è stato preso dalla piattaforma "Pandora tv".

Nel video pubblicato il 30 ottobre scorso sulla pagina MoVimento 5 Stelle Europa, l'audio originale è stato invece sostituito da una voce fuori campo che cerca di sintetizzarne i contenuti, ma finisce per distorcerli. "È la strategia della menzogna sempre, la stessa che usa Di Maio per fare il condono edilizio nel suo collegio a Ischia e poi dire che non è vero".

Secondo la pagina pentastellata, in particolare, l'intervista sarebbe "l'ennesima conferma che l'establishment finanziario è contro il popolo".

Sulla manovra tra l'Italia e l'Ue "ci sarà uno scontro, e la Commissione non ha altra scelta che accettare lo scontro".

Per gli euroscettici, pochi bersagli sono facili come l'ex presidente dell'Eurogruppo, l'olandese Jeroen Dijsselbloem, che un anno fa accusò gli stati del meridione di dilapidare in "donne e alcol" i risparmi delle operose formiche mitteleuropee.

E ancora: "l'unico modo per uscirne è che l'Italia capisca tutto questo, i consumatori italiani e gli elettori capiscano ciò, e allora la correzione inizierà ad arrivare, se tutto va bene, dal di dentro". O meglio, come ha rivelato Il Post, gli mette in bocca qualcosa che non ha mai detto: un invito ai mercati ad attaccare l'Italia per riportarla nei ranghi.

Secondo la delegazione penstellata "queste parole, dette da chi ha gestito le crisi in Grecia e Cipro, sono irresponsabili e rischiano di alimentare la speculazione nei confronti dell'Italia che ha invece i fondamentali economici in salute". Il politico olandese, prosegue la voce fuori campi, "invita apertamente i mercati a lanciare un attacco alle finanze italiane, spiegando loro anche come devono fare, e cioè orchestrando un danno ai titoli italiani, facendo così salire gli interessi sul debito all'Italia". Il Movimento su Facebook si è giustificato dicendo che "nel video che abbiamo diffuso, realizzato da Pandora TV, sono riportate alcune di queste dichiarazioni e altre considerazioni dell'autore del servizio che nascono da alcuni inoppugnabili dati di fatto". Quindi procedono a elencarli: "Dijsselbloem non è nuovo a gaffe nei confronti dei Paesi del Sud Europa". Dijsselbloem, da Presidente Eurogruppo, ha appoggiato il piano di salvataggio della Grecia che ha massacrato milioni di cittadini con tagli a stipendi, pensioni, sanità e istruzione. "Sempre lui ha avallato nel 2013 il prelievo forzoso nelle tasche dei risparmiatori ciprioti per salvare le banche". Il M5s ha replicato con un lungo post su Facebook in cui ribadisce la veridicità del contenuto del filmato: "Fare informazione significa anche raccontare queste verità che qualcuno, nostalgico dell'establishment finanziario, vorrebbe occultare", scrivono.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.