M5S: Di Maio, a Europarlamento creeremo nuovo Gruppo per essere ago bilancia

Share

M5S: Di Maio, a Europarlamento creeremo nuovo Gruppo per essere ago bilancia

Ecco perché in casa leghista c'è chi legge gli attacchi del M5s al sottosegretario come il tentativo di indebolire la linea del dialogo. Sto cercando perciò di tutelare gli altri parlamentari. Anzi. Per ore i leader si misurano in una prova di forza che a fine giornata lascia tutti logori.

Ma in questo caso, il ministro "bye bye" Di Maio, il ministro "pancia a terra" Toninelli, il premier "della bellezza" Conte, il ministro "ghe pensi mi" Salvini non hanno ritenuto necessario recarsi a turno sui luoghi dei disastri, partecipare a vertici e riunioni in prefettura, rilasciare dichiarazioni a favore di telecamera.

Dalla stretta alle concessioni dell'asilo politico, al superamento della cosiddetta protezione umanitaria introdotta dai precedenti governi per accogliere molti degli esclusi dal riconoscimento del diritto di asilo, alla estensione dei termini per il trattenimento nei centri per i rimpatri, all'accelerazione sulle revoche della cittadinanza, alla stretta sugli SPRAR molti esponenti a 5 stelle stanno manifestando apertamente la loro opposizione, nonostante il fatto che proprio queste misure riscuotano il massimo consenso nell'opinione pubblica, facendo schizzare in alto la Lega nei sondaggi. "Se cominciassimo a litigare adesso, gli italiani non ce lo perdonerebbero", dice. "Pericoli di scissione?", chiede Vespa. "No, assolutamente. Tutti quelli che si sono messi fuori sono scomparsi", rimarca il leader grillino. Così come bisogna al più presto scrivere la lettera che si invierà a Bruxelles. A infiammare la polemica è il no del Carroccio all'emendamento 5 Stelle allo 'spazza-corrotti' per bloccare la prescrizione dopo il primo grado di giudizio, che per il ministro leghista della Pa Giulia Bongiorno avrebbe l'effetto di una "bomba atomica" sul processo penale. "Quando torna Salvini dal Ghana e Di Maio dalla Cina può darsi che si incontreranno e che troveranno una soluzione".

"Il programma è l'unico candidato e rispettiamo il programma". Allora della vicenda non se ne parla o se ne parla marginalmente.

Noto ha voluto interrogare gli italiani sul decreto sicurezza che più di un grattacapo sta creando a Di Maio. "Speriamo in un maggior rispetto del gruppo parlamentare e delle regole nei prossimi provvedimenti".

Vertice questa sera, a quanto si apprende, tra il vicepremier Luigi Di Maio - di rientro dalla Cina - i ministri del M5S e i capigruppo al Senato e alla Camera del Movimento.

Sondaggi politici, l'analisi realizzata da Ipsos per il Corriere della Sera conferma il trend degli ultimi mesi: Lega in crescita esponenziale, Partito Democratico in declino e Movimento 5 Stelle 'depredato'.

"Se penso al Decreto Dignità, alla Salva Corrotti, se penso ad almeno due terzi della manovra così detta del Popolo, in realtà Salvini è uno che chiacchiera tanto e fa molto poco". Invece, in una prospettiva di più ampio respiro, da cittadino, bisognerebbe anche andare a verificare quali sono i principi costituzionali che queste norme rischiano di violare. "Anzi, violano", commenta con l'Adnkronos l'ex capitano di fregata.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.