Lega Pro, Gravina: "Ghirelli farà bene"

Share

Lega Pro, Gravina:

Al timone ci va Francesco Ghirelli che, nel corso dell'assemblea elettiva a Firenze, è stato eletto con 48 voti, sette sono risultate bianche e una nulla. "Ringrazio tutti coloro che mi incalzeranno nel mio lavoro perché quello della Lega Pro non è un palazzo di vetro, bensì una casa di vetro". L'approdo di Gravina alla presidenza della Figc, ha reso necessaria l'elezione di un nuovo leader per il terzo livello del calcio italiano. Oltre che la riforma dovremo ricostruire anche la tela di rapporti umani che si sono lacerati in questi mesi.

"Ho ascoltato con attenzione il dibattito - sono le parole riportate da tuttoc che ha seguito l'eventi live con i suoi inviati - e lo farò molto durante il mio mandato. Servono le riforme e ho l'orgoglio di contribuire a rifarle, ridando magia a questo campionato". 39 i voti ricevuti dal volto noto di cinema e tv, che è una grande appassionata dello sport più bella del mondo e tifosa della Roma. Si tratta di Cristiana Capotondi e Iacopo Tognon. Tredici le schede bianche e due nulle, sui 58 aventi diritto.

"Sono emozionata - ha detto - consapevole del fatto che il mio background lascia stupiti, ma spero che potrete apprezzare il nostro impegno". "Non vedo l'ora di iniziare a sviluppare le idee che avremo".

Messaggio anche del presidente della Figc, Gabriele Gravina: "E' un bene aver scelto un candidato di continuità, ringrazio Francesco Ghirelli e gli auguro un futuro in questa Lega che sia radioso come lo è stato per me". Il mondo che mi interessa maggiormente è il rapporto con il settore scolastico, con l'istruzione. Vogliamo dei giocatori che escano dall'esperienza agonistica senza lacune. Questa Lega si è data l'obiettivo di abbassare l'età media dei propri club, affinché questa Lega si realizzi come vivaio delle serie maggiori.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.