Gemelle cinesi col dna modificato: cosa sappiamo

Share

Gemelle cinesi col dna modificato: cosa sappiamo

Sono due gemelle nate a ottobre in Cina i primi esseri umani geneticamente modificati al mondo. Il loro Dna sarebbe stato modificato con un "nuovo potente strumento" che può riscrivere il codice genetico.

La Southern University of Science and Technology della città di Shenzhen ha rilasciato una dichiarazione in cui riportava che il professore associato He Jiankui lascia temporaneamente la carica dal 2 febbraio 2018, con stipendio fino al gennaio 2021. Secondo molti accademici, l'esperimento non è eticamente corretto, perché si tratta di vera e propria sperimentazione umana. Solo una gravidanza, però, è giunta al termine.

He Jiankui di Shenzhen, questo il nome del ricercatore, ha utilizzato gli embrioni di sette coppie durante il trattamento di fertilità. Il ricercatore ha ammesso che con questa ricerca non si prefiggeva di trovare un modo per prevenire o curare la trasmissione di una malattia ereditaria, bensì di modificare un tratto del Dna per potenziare il sistema immunitario, rendendolo più resistente alle infezioni, ad esempio al virus dell'Hiv. Ma tutti i condizionali sono d'obbligo visto che mancano conferme ufficiali e indipendenti. I cambiamenti del DNA possono passare alle generazioni future e rischiano di danneggiare altri geni.

Se fosse vero, si tratterebbe di un profondo salto sia dal punto di vista scientifico che dal punto di vista etico.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.