Tonno Mareblu ritirato, il ministero richiama anche confezioni di scamorza

Share

Tonno Mareblu ritirato, il ministero richiama anche confezioni di scamorza

Per due lotti di scamorza bianca a fette a marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio è stata appena diramata un'allerta dal Ministero della Salute perchè potrebbero contenere il pericoloso batterio Escherichia Coli " produttore di tossina Shiga (STEC).

L'avviso di richiamo precisa che la presenza del batterio è stata accertata dalle analisi dell'Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno (rapporto prova 152853 del 15/10/2018) per l'Asl NA 2 Nord. Si sospetta una contaminazione nella materia prima durante la fase di produzione. Per il tonno (clicca per vedere i dettagli), il richiamo riguarda le confezioni da 12x80 grammi e 6x80 grammi con data di scadenza 5 gennaio 2023, prodotte da Indian Ocean Tuna Ltd (gruppo Thai Union) nello stabilimento di Victoria, a Mahé, nelle isole Seychelles. Per quanto riguarda la scamorza a fette Coop i lotti in questione sono quello numero 25L18341, con data di scadenza 08/11/2018 e quello numero 25L18345 con data di scadenza 12/11/2018; per la scamorza "Cuor di fette" Parmareggio invece i lotti richiamati sono il numero 25L18345 con data di scadenza 12/11/2018, e il lotto numero 25L18345 con data di scadenza 17/11/2018.

Si raccomanda di non consumare la scamorza bianca a fette Coop e Parmareggio con i numeri di lotto e le scadenze segnalate e di restituirla al punto vendita d'acquisto per il rimborso. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Coop al numero verde 800.805580.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.