Ticinonline - "Diamo ad Aquarius la bandiera svizzera"

Share

Ticinonline -

Permettere ad Aquarius, la nave usata dall'ong SOS Méditerranée per salvare migranti nel Mediterraneo, di battere bandiera Svizzera: è quanto chiede una petizione, munita di 25'000 firme, inoltrata oggi alla Cancelleria federale. Sul tema è stata depositata anche un'interpellanza da parte di tre parlamentari: Kurt Fluri (PLR/SO), Ada Marra (PS/VD) e Guillaume Barrazonne (PPD/GE).

La missiva, di cui riferisce il Sonntagsblick, è sottoscritta da diverse personalità svizzere del mondo culturale, scientifico, politico e religioso.

"Lasciar morire volontariamente persone in acque internazionali non è accettabile" si legge nella lettera. "La tragedia che si ripete nel Mediterraneo è agghiacciante, un disonore del nostro tempo" afferma Dick Marty.

A seguito della decisione delle autorità di Panama di revocarle la bandiera, lo scorso 23 settembre, l'Aquarius è bloccata a Marsiglia, dove ha sede SOS Mediterannée, che opera insieme a Medici senza frontiere (MSF). L'ong ha accusato il ministro dell'interno italiano Matteo Salvini, contrario agli interventi della Aquarius, di aver esercitato pressioni sullo stato centroamericano: l'interessato ha smentito.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.