Standard & Poor's taglia outlook Italia a negativo

Share

Standard & Poor's taglia outlook Italia a negativo

Questo non c'è stato: restiamo al precedente livello di rating, BBB, ancora due gradini sopra il livello 'spazzatura', ma l'outlook, cioè le previsioni economiche formulate dall'agenzia statunitense per il nostro paese, sono state riviste al ribasso passando da "stabile" a "negativo".

"Il piano economico del governo - fa sapere S&P - rischia di indebolire la performance di crescita dell'Italia". Secondo Matteo Salvini, vicepremier e ministro degli Interni "è un film già visto. In Italia non saltano né banche né imprese".

Esattamente il contrario di quanto fece Moody's, che nei giorni scorsi ha tagliato il rating ma confermato l'outlook. Da stabile diventa negativo. "Il cambiamento sta arrivando". Così come il rapporto deficit/Pil si attesterà al 2,7% (invece che al 2,4 stimato da Palazzo Chigi). La difficoltà di rifinanziarsi sui mercati dei capitali per l'aumento dei tassi e dello Spread - spiega - indurrebbe le banche a concedere meno credito a famiglie e imprese, in particolare le PMI che non hanno la possibilità di farlo sul mercato dei capitali, influenzando negativamente l'economia reale.

FITTO: OPERA LEGITTIMA. LO SAPEVAMO, LO SAPEVANO I GRILLINI CHE HANNO PRESO IN GIRO GLI ELETTORI - Dichiarazione del presidente di Noi con l'Italia, on.

Non solo. S&P avverte che l'intervento sulla riforma Fornero e l'introduzione del reddito di cittadinanza possono mettere a rischio la stabilità dei conti. L'agenzia suppone che, nei prossimi tre anni, il debito netto dell'Italia rimarrà a circa 128,5% e 123,2% del Pil, rispettivamente; mentre le stime sul Pil del biennio 2018-19, da un precedente +1,4%, scendono a +1,1%, sia per quest'anno che per il prossimo. Sulla presunta linea euroscettica del governo ha aggiunto: "tutti si sono convinti, a causa di una narrazione sbagliata, che qualcuno ha voluto fare, che non noi del governo, che l'Italia voglia uscire dall'euro e dall'Europa".

C'è grande attesa ora per la riapertura dei mercati lunedì prossimo, 29 ottobre del 2018, dato che la decisione di S&P è arrivata venerdì dopo la chiusura ufficiale di Piazza Affari.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.