Samsung Galaxy S9 e Note 9, Android Pie arriva soltanto nel 2019

Share

Samsung Galaxy S9 e Note 9, Android Pie arriva soltanto nel 2019

Samsung non ha ancora reso nota la tempistica con cui l'aggiornamento ad Android 9 Pie, con annessa Samsung Experience 10, verrà rilasciato per i suoi innumerevoli device, tuttavia Samsung France ha deciso di condividere con la community Samsung Members qualche dettaglio sulle novità che l'atteso update potrebbe/dovrebbe portare con sé.

Samsung è al lavoro sull'adattamento della configurazione della telecamera per diversi scenari, in modo che i tre sensori possano lavorare insieme per scatti migliori e ognuno dei quali possa svolgere vari ruoli a seconda delle condizioni.

Cos'altro modificherà Android 9 Pie sui Samsung Galaxy?

Per prima cosa riferiamo, che secondo Samsung France l'aggiornamento a Pie 9.0 molto probabilmente non avverrà prima di gennaio 2019, sicuramente una data che porta con se un po' di delusione considerati i rumors di un aggiornamento più veloce rispetto al passato.

Inoltre è stato confermato che con Pie tutti i dispositivi Dual SIM supporteranno per entrambe le SIM la tecnologia VoLTE e VoWifi: queste due funzioni sono già presenti su Galaxy S9 e Note 9.

Non si tratta di certo di una novità assoluta: Apple per prima, seguita poi da Huawei, hanno introdotto i nuovi chip con NPU dedicata e, con ben 2 NPU dedicate nel caso di Kirin 980. Quest'ultima renderà più semplice per gli utenti accedere ai propri video registrati, inoltre Samsung ha fixato la sezione all'interno dell'app relativa alla fotocamera che permette di visualizzare le foto scattate, che finalmente mostrerà solo le immagini presenti nella cartella "Fotocamera".

Non c'è dubbio sul fatto che alcune soluzioni software a bordo degli attuali Samsung Galaxy Note 9 e S9 saranno introdotte sui Samsung Galaxy meno recenti proprio grazie ad Android 9 Pie. Come già avviene su Galaxy Note 9, sarà possibile utilizzare il flash dello smartphone nella modalità Messa a fuoco selettiva.

Per concludere, le funzionalità in arrivo includono pure la capacità di tagliare a piacimento le registrazioni audio effettuate con il telefono e anche l'opzione per leggere il numero e il nome abbinato ad una chiamata entrante.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.