"Sì Tav" al comune di Torino: "Non ci ascoltano"

Share

Resta alta la tensione nella maggioranza sulle grandi opere.

I presidenti di tutte le associazioni imprenditoriali domani in Sala rossa per contestare la mozione grillina che chiede la sospensione dei lavori. "Sono indignato che le teorie deliranti di oppositori di mestiere entrino dalla porta principale nei palazzi delle istituzioni e ancor più perché tutto ciò avviene prima ancora dei risultati dell'analisi costi benefici". Saranno presenti Corrado Alberto (presidente Api), Dario Gallina (presidente Unione Industriale), Giorgio Marsiaj (presidente Amma), Maria Luisa Coppa (presidente Ascom), Giancarlo Banchieri (presidente Confesercenti), Dino de Santis (presidente Confartigianato), Andrea Talaia (direzione Cna), Antonio Mattio (Ance), Alessandro Frascarolo (Aniem Confapi). Non è possibile tarpare così le possibilità di crescita del nostro sistema economico. "La Torino Lione non è un capriccio di pochi, ma un investimento per il futuro di tutti". Gli imprenditori veri, che creano Pil e occupazione, vogliono certezza sulle infrastrutture e sui tempi della loro realizzazione.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.