Piazza Affari ancora in rialzo. Spread stabile sotto quota 300

Share

Piazza Affari ancora in rialzo. Spread stabile sotto quota 300

Chiusura in negativo per le Borse europee, in attesa dei verbali dell'ultima seduta della Fed e con le tensioni geopolitiche. In mattinata verrà svelato il dato sulle vendite al dettaglio in Gran Bretagna. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 69,69 dollari per barile. Londra -0,18%, Parigi +0,1% e Francoforte -0,17%.

TITOLI STATO: SPREAD CHIUDE A 309 PUNTI BASE - Dopo un avvio in calo a 294 punti, torna a salire ancora il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi e chiude la giornata a 309 punti base con un rendimento del 3,55%.

A Milano, il FTSE MIB sale dello 0,23%.

In buona evidenza a Milano i comparti telecomunicazioni (+1,73%), sanitario (+0,67%) e assicurativo (+0,57%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione figura STMicroelectronics, con un importante progresso del 3,17% grazie all'ottima performance registrata ieri dai tech statunitensi. Resistente Unipol, che segna un piccolo aumento dello 0,88%.

Tonica Brembo che evidenzia un bel vantaggio dell'1,02%.

In apnea Banca Ifis, che arretra del 3,17%. Dimessa Prysmian che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fineco, che prosegue le contrattazioni a -1,91%, e su Fiat Chrysler, con un decremento dell'1,85% dopo i numeri sulle vendite di auto in Europa. Vendite su Tod's, che registra un ribasso dell'1,41%.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.