Pace fiscale, si rischia un buco da 3,6 miliardi?

Share

Pace fiscale, si rischia un buco da 3,6 miliardi?

Il vicepremier, Matteo Salvini, conferma anzi che il provvedimento allo studio del governo "non sarà una classica rottamazione ma un intervento a gamba tesa" e riguarderà tutti i debiti "fino a 500mila euro".

L'altra categoria, la cui entità non è calcolabile ma si presume rilevante dato il tasso di evasione presente in Italia e il boom delle due precedenti rottamazioni, è quella di coloro che a maggio di quest'anno avevano in tasca una cartella e hanno deciso di non partecipare neanche alla rottamazione bis nonostante il vantaggio di mettersi a posto con uno sconto medio del 35%.

Nessun passo indietro e nessun compromesso sulla cosiddetta "pace fiscale". Quello che l'opposizione chiama un maxi condono, inaccettabile secondo il centrosinistra.

Gianfranco Ferranti, ordinario alla Scuola nazionale dell'amministrazione, fornisce alcuni dettagli, ed esprime che si pensa di ammettere alla pace fiscale i debiti IVA con un'aliquota al 30%.

In attesa della pubblicazione del testo della Legge di Bilancio 2019 prevista entro il prossimo mese di dicembre, in tema di pace fiscale ci sono diverse ipotesi in ballo avanzate dalla Lega. Per spiegarlo in un linguaggio non propriamente tecnico, la nuova norma considera un trend di riscossione che invece sarebbe avvenuto ugualmente e che è stato già previsto nella legislazione fiscale tuttora operativa. Il recupero di gettito avverrà non prima del 2022 e soprattutto nel 2023, quando si esaurirà l'effetto sulla riduzione della riscossione ordinaria e quindi il gettito complessivo tornerà a salire toccando rispettivamente 3,7 e 3,5 miliardi. riproduzione riservata ®. Anche chi ha una lite pendente con lo Stato, "in ogni stato e grado del giudizio", potrà accedere alla pace fiscale con un importo pari al valore della controversia.

Viste le posizioni estremamente divergenti e che entrambi i principali partiti della Maggioranza di Governo portano avanti a spada tratta, si è ancora in alto mare per definire con certezza quali saranno i criteri per l'accesso alla pace fiscale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.