Nove alpinisti morti in Nepal - Ultima Ora

Share

È un bilancio drammatico quello che arriva dal Nepal dove sono 9 gli alpinisti uccisi da una forte tempesta di neve che ha travolto e distrutto il campo base del Gurja, 7.193m che fa parte del massiccio del Dhaulagiri. A dare la tragica notizia è stato l'organizzatore della loro spedizione, citato dall'Himalayan Times online.

Cinque vittime sono della Corea del Sud, tra cui il capospedizione Kim Chang-ho, primo coreano a salire tutti i 14 Ottomila senza ossigeno, e quattro nepalesi.

A causare la tragedia, scrive ancora l'Himalayan Times, è stata una valanga innescata dalla tempesta di neve, che ha devastato e di fatto sepolto il campo base degli alpinisti, a 3.500 metri di quota.

I corpi delle otto vittime sono stati avvistati nelle prime ore di oggi tra i resti devastati del loro campo da una squadra di soccorso, ma condizioni instabili e ghiacciate hanno ostacolato lo sforzo di ricerca. Nessuna speranza di ritrovare viva la nona persona che risulta al momento ancora dispersa.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.