Nintendo Switch e la chat vocale: parla Reggie Fils-Aime

Share

Parlando al Geekwire Summit il presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime ha però dichiarato che senza il fallimento di Wii U non ci sarebbe mai stata Switch.

Innanzitutto, Fils-Aime ha speso due parole circa il fatto che Nintendo richiede un telefono cellulare per abilitare la chat vocale su Switch.

"Questo è un argomento su cui riflettiamo costantemente, e con cui sperimentiamo". Per la Realtà Virtuale, ci siamo detti: è una tecnologia che teniamo d'occhio, ma deve pur sempre risultare divertente. Questa è la nostra missione. Non abbiamo nulla da annunciare qui su questo palco. Si tratta di un risultato straordinario soprattutto se si considera che Wii U, la console di Nintendo che l'ha preceduta, è andata malissimo, tanto da essere dismessa molto prima del tempo (Switch ne ha superato le vendite globali dopo meno di un anno sul mercato). "Ci sono delle nuove esperienze a cui vogliamo dare vita".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.