Moscovici: "Salviamo l’Europa da Salvini, Orban, Le Pen"

Share

Moscovici:

Ma intanto ha invitato a promuovere "l'unità di un'Europa potente e più integrata". "Non è il momento di indietreggiare o tergiversare". Matteo Salvini e Luigi Di Maio sono figli delle diseguaglianze e delle divergenze, il che non giustifica i loro eccessi. Moscovici ha quindi invocato la costruzione di "un blocco solido di forze di sinistra pro-europee e progressiste in Europa". "Ad un'Europa populista - prosegue - bisogna opporre un'Europa popolare, con più trasparenza democratica, in particolare, all'Eurogruppo: decidere del destino della Grecia a porte chiuse, lo dico, è uno scandalo democratico".

Le parole di Moscovici sull'Italia xenofoba? "Ho letto di quelle e altre dichiarazioni ma la xenofobia non la commento neppure".

Nuovo vertice tra il premier Giuseppe Conte, i due vicepremier, il ministro dell'Economia Giovanni Tria e il titolare della Farnesina Enzo Moavero.

"Gli italiani hanno fatto la scelta di un governo risolutamente euroscettico e xenofobo che, sulle questioni migratorie e di bilancio, tenta di disfarsi degli obblighi europei", ha detto il commissario europeo agli Affari economici e finanziari, intervenuto a Parigi ad un convegno organizzato dall'Ocse.

"Questo - ha aggiunto Moscovici - dimostra che le autorità italiane ascoltano le preoccupazioni e le osservazioni dei partner, tra cui la Commissione europea. Non ci sono proprio i presupposti".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.