Mondiale di volley femminile: l’Italia batte 3-0 anche l’Azerbaigian

Share

Mondiale di volley femminile: l’Italia batte 3-0 anche l’Azerbaigian

La risalita concideva con il secondo set anche se inizialmente il canovaccio sembrava ricalcare quello del primo.

L'Italia comincia male anche il secondo set e va sotto 19-17 con le russe.

Nella seconda frazione è salita in cattedra Paola Egonu e per la Thailandia non c'è stata più storia: 7 punti (70%), filotto vincente, sensazione che ormai la gara fosse in pugno e, per quanto le asiatiche cercassero di rientrare in partita, nessun rischio che potesse sfuggire di mano. Ora la partita è pari: 1 a 1. Le azzurre hanno confermato l'ottimo momento nel terzo set, con la Russia che gradualmente perdeva fiducia e si macchiava di troppi errori. Si combatte anche in questo caso punto a punto, ma poi le azzurre prendono il largo e un muro di Cristina Chirichella porta il punteggio sul 23-17.

Diretta Italia Azerbaigian: info streaming video e tv della partita della seconda fase a gironi dei Mondiali di volley femminile, in Giappone, oggi 7 ottobre 2018. Per Carlotta Cambi "è stata una partita difficile perché all'inizio non ci siamo espresse come sappiamo fare". Adesso, le ultime due sfide proprio con le inseguitrici per volare alle Final Six. "Ogni match da loro mi aspetto qualcosa di speciale e anche oggi hanno dimostrato che nelle difficoltà sanno sempre inventarsi qualcosa di nuovo".

"Dopo le sette vittorie consecutive il morale è molto alto nel gruppo - aggiunge -, però non ci montiamo la testa: la concentrazione deve rimanere altissima". Perseguire tale obbiettivo non sarà facile ma le azzurre hanno finora saputo dimostrare grandi cose, pure contro avversarie davvero valorose in questo avvio di Campionati Mondiali. Si gioca Italia-Thailandia e, dopo qualche incertezza iniziale, le azzurre iniziano a condurre il gioco. Il primo parziale è partito in maniera equilibrata: la Thailandia è stata capace di mettere il naso avanti sul 9-6, ma ha subito il primo break col muro di Miriam Sylla ed il tocco a rete della Danesi (13-10). Poi le Azere non fanno più paura, le Azzurre restano davanti e si avviano agevolmente a vincere il set (25-19).

Davide Mazzanti (Allenatore Italia)- "Le ragazze sono state bravissime, abbiamo trovato la giusta chiave tattica per contenere la Thailandia che è una squadra sempre pericolosissima". La 'ragazze terribili' di coach Mazzanti calano pertanto il settebello, la settima perla in una preziosa collana dalla quale è stato sfilato soltanto un set, il primo perso nel match contro la Cina [VIDEO].

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.