"Media e Ue ci vogliono far cadere". Di Maio vede un complotto

Share

Un punto critico ha riguardato i rapporti con l'attuale Unione europea: "E'una vera e propria guerra contro il made in Italy e noi la dobbiamo combattere con tutte le nostre forze. Non alzo i toni perché questa Ue è finita", dice il capo M5S. Stessa linea dal leader della Lega: "L'Ue dei banchieri sarà licenziata tra sei mesi", attacca.

Di Maio: media e Ue vogliono farci cadere.

"Il sistema mediatico e il sistema europeo ormai hanno deciso che questo governo deve cadere il prima possibile. Ma più fanno così, più ci compattano".

"Ci sarà un terremoto politico a livello europeo e tutte le regole cambieranno". "Io non sono preoccupato - ha poi proseguito Di Maio - perché dopo tanti anni abbiamo scritto una manovra del popolo, e per questo non si può essere preoccupati".

Il nodo delle alleanze. Così, a Potenza, il vicepremier Luigi Di Maio rispondendo a una domanda sui prossimi appuntamenti con le elezioni regionali. "Questo non vuol dire che è tutto rose e fiori ma ci permette di andare a quei tavoli a testa alta", aggiunge Di Maio sostenendo che "il deficit ne facciamo un po' noi ma lo possiamo ripagare con la crescita".In ogni caso, sottolinea Di Maio, "se mi chiedono di scegliere tra numerini e cittadini io scelgo sempre i cittadini".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.