Maturità 2019, una importante novità in arrivo. Le date

Share

Maturità 2019, una importante novità in arrivo. Le date

Per questo motivo lo stesso Movimento 5 Stelle commentando i dati in materia di istruzione indicati nel DEF dello scorso anno ha definito il quadro attuale come "assolutamente desolante".

Il ministro Bussetti la considera un'opportunità, un modello 'virtuoso', di gestione più capillare delle scuole.

Nella Legge di Bilancio 2019, infatti, salvo alcuni investimenti sul fronte universitario, non sono state stanziate risorse per la scuola. Che il Ministro dell'Istruzione era già al lavoro per trovare un'alternativa al test di ingresso lo sappiamo da settembre, e ieri è arrivata la comunicazione congiunta del Miur e del Ministero della Salute in cui annunciavano la richiesta inoltrata al Consiglio dei Ministri per aumentare i posti disponibili per il corso di laurea a ciclo unico in Medicina e per aumentare il numero dell borse di studio per la specializzazione. A confermare la notizia è stato il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti durante una intervista rilasciata a Studenti.it in cui si è parlato della riforma, ancora in itinere, su scuola e università: "Non devono esserci timori per la Maturità che verrà".

Il PSI chiede quindi al Ministro di impegnarsi nella ricerca dei fondi necessari a far si che alunni, docenti e personale della scuola possano finalmente lavorare con la necessaria serenità. "Non è detto che per migliorare servano più finanziamenti: la scuola deve diventare efficiente con quello che ha".

"L'educazione è la forma più efficace di prevenzione: in questo la scuola ha una responsabilità enorme", ha affermato Bussetti che aggiunge: "Centrale è la collaborazione con le Regioni e gli enti locali". Non ci saranno più gli idonei: chi passa il concorso, sarà abilitato per il biennio di durata del bando. "Avvieremo anche tre cicli di formazione specialistica per 40 mila posti di insegnante di sostegno, 14 mila per il 2019 e gli altri in tre anni: cerchiamo di porre fine ai problemi per i ragazzi disabili", ha aggiunto il ministro.

Nella Legge di Bilancio 2019, inoltre, vengono stanziate le risorse per un rinnovo dei contratti del personale in servizio, oltre alla conferma dell'elemento perequativo così da non ridurre gli stipendi rispetto a quanto percepito nel 2018.

Università, sanità e ricerca, al centro delle domande.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.