F1, Briatore: "Vettel deve focalizzarsi solo sul mondiale"

Share

F1, Briatore:

L'ex manager della Renault Flavio Briatore, quattro volte campione del mondo con Michael Schumacher e Fernando Alonso, intervenuto nel programma in podcast sul web di Nico Rosberg chiamato 'Beyond the Victory', non ha risparmiato le critiche nei confronti di Sebastian Vettel e della Ferrari, anche quest'anno a bocca asciutta.

Daily Telegraph: "È stato il settimo errore di una stagione incostante che si è disfatta dopo la pausa estiva". La storia delle gare corse quest'anno ha bocciato la visione del pilota tedesco, sottoposto a una pressione enorme com'è logico che sia.

Nell'ultimo fine settimana di gare a Suzuka, in Giappone, Vettel è andato a sbattere contro Max Verstappen al nono giro, lasciando la vittoria della gara a Hamilton, che potrebbe vincere il titolo già nel Gran Premio degli Stati Uniti di fine ottobre.

"Se vuoi conquistare dei campionati, puntare solo a vincere le gare non funziona, bisogna anche accontentarsi di secondi e terzi posti", è la ricetta di Briatore, che poi concentra l'attenzione anche sulla scuderia di Maranello e sui frequenti errori di strategia. Non potete nemmeno immaginare quanto sia difficile fare ciò che facciamo al nostro livello, così come per ogni atleta al top di qualsiasi sport. È importante stare in pista. Il suo incidente di Monza non ha avuto davvero molto senso.

"Se vai fuori hai zero giri per recuperare".

I media britannici, ovviamente maggiormente orientati verso Lewis Hamilton rispetto ai nostri, hanno effettivamente calcato la mano in maniera pesante dopo il quarto posto di Vettel a Suzuka, un risultato che ha aperto un gap virtualmente incolmabile con la vetta della classifica tenuta dal pilota della Mercedes. L'obbligo di vincere, ancor più quando il progetto vale l'avversario migliore, viene appesantito dagli errori commessi.

Tu hai visto, nella lotta con Lewis, a un certo punto era più veloce ma hai vinto tu perché hai gestito.

Responsabilità del pilota, senza sollevare la gestione della squadra, criticata da Briatore, che aggiunge: "Anche il team credo abbia fatto molti errori nelle ultime gare sulla strategia ed è difficile da capire quando hai la macchina superiore". Se avessi lottato direttamente contro di lui avresti perso. "Ma quando vuoi vincere il titolo devi essere un maestro e cercare di finire secondo o terzo". "È una battaglia psicologica, una vera e propria una guerra da dover gestire".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.