E' morto Piero Guccione Scicli

Share

E' morto Piero Guccione Scicli

La ferale notizia si è sparsa in pochi minuti in tutto il territorio ibleo, destando profondo scalpore per una perdita immane, non solo sotto il profilo artistico, ma anche e soprattutto umano. L´artista sciclitano, considerato uno dei più grandi esponenti dell´arte contemporanea, dopo aver lottato contro una grave malattia è spirato sabato pomeriggio all´hospice dell´ospedale "Maggiore" di Modica, dove era stato ricoverato lo scorso venerdì.

E' morto all'età di 83 anni il Maestro Piero Guccione, pittore e scultore di fama internazionale. Cordoglio anche sui social. Ha partecipato a importanti esposizioni pubbliche, nazionali e internazionali. Nel 1985 è stato invitato dal Metropolitan Museum of Art di New York-The Mezzanine Gallery per un'antologica di grafica. Ha partecipato alla X e alla XII edizione della Quadriennale (1972 e 1992). E' stato invitato a diverse edizioni della Biennale di Venezia, che nel 1988 gli ha dedicato una sala personale nel Padiglione Italiano.

Guccione fu la guida artistica del "gruppo di Scicli" che Guttuso lanciò in un'intervista al "Tempo" di Roma. "Nel deserto della pittura italiana - disse Guttuso - c'è la purezza d'intenti di un gruppo di artisti che opera nell'estrema periferia, lontani dal dinamismo delle metropoli, dalle Biennali d'arte, dalla velocità consumistica alla quale neppure l'opera d'arte riesce a sottrarsi".

Lo storico e critico d'arte Vittorio Sgarbi commenta la morte dell'artista siciliano: "Piero Guccione è stato senza dubbio, e occorre dirlo chiaro e forte, il più grande pittore degli ultimi 50 anni".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.