Detrazioni spese mediche 2019 in Legge di Bilancio, le ultime notizie

Share

Detrazioni spese mediche 2019 in Legge di Bilancio, le ultime notizie

L'attuale detrazione del 19% potrebbe scendere al 17%, con rilevanti effetti fiscali sul 2020, quando saranno presentate le dichiarazioni dei redditi 2019 e versate le relative imposte. In questo momento, il livello è ancora quello delle ipotesi; insomma, niente di certo.

Stando a quanto riportano le ultime notizie i tagli che potrebbero rientrare nella nuova Legge di Bilancio 2019 dovrebbero riguardare le detrazioni per interessi passivi sui mutui, spese mediche e per l'assistenza, spese universitarie e la riduzione potrebbe essere dal 19% attualmente previsto al 17%.

Il bonus ristrutturazioni potrebbe quindi essere abolito come gran parte delle detrazioni fiscali oggi in vigore oppure potrebbe essere prorogato ma ridotto.

Attualmente il contribuente recupera attraverso le spese mediche che superano dalla franchigia di 129,11 euro il 19%.

Il governo già nelle scorse settimane aveva fatto intendere di pensare a un taglio lineare - più o meno consistente - di detrazioni, deduzioni e, in generale, agevolazioni fiscali. Resta il fatto che sulle spese sanitarie un abbassamento delle detrazioni, tenendo conto della situazione del Servizio sanitario nazionale, per cui in alcune regioni ci sono liste d'attese lunghe mesi per effettuare degli esami, cosa che può portare molti cittadini a rivolgersi al privato, potrebbe rappresentare un aumento indiretto del costo delle prestazioni per diversi cittadini.

Il motivo? Trovare le risorse per finanziare gli "ambiziosi" piani del governo.

Questa manovra si sta valutando per far entrare più soldi nelle casse dello Stato.

Interessante a questo punto ricordare un recente studio in merito condotto dalla Uil.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.