Cresce il reddito delle famiglie, ma i consumi restano al palo

Share

Cresce il reddito delle famiglie, ma i consumi restano al palo

Secondo i dati Istat, nel secondo trimestre 2018 il reddito disponibile è aumentato dell'1,3% ma i consumi si sono mossi ben poco, segnando un asfittico +0,1%.

Nel secondo trimestre di quest'anno i consumi delle famiglie sono fermi. Lo comunica l'Istat. A fronte di un incremento dello 0,1% del deflatore implicito dei consumi, il potere d'acquisto delle famiglie e' cresciuto dell'1,2% rispetto al trimestre precedente. Ne è derivata una netta risalita della propensione al risparmio, arrivata all'8,6% (+1,1 punti sul primo trimestre). Il Codacons teme che dalle paventate chiusure domenicali possa derivare un ulteriore elemento depressivo per i consumi, mentre l'Unione nazionale consumatori sottolinea come per ritrovare un valore peggiore di quello del secondo trimestre si debba andare indietro di oltre due anni e risalire al primo trimestre 2016, quando i consumi delle famiglie diminuirono dello 0,2%.

Nel secondo trimestre del 2018 il reddito disponibile lordo delle famiglie consumatrici è aumentato dell'1,3% rispetto al trimestre precedente. Cala la pressione fiscale. "Per far riprendere i consumi nel nostro paese - conclude Rienzi - servono interventi urgenti, a partire dalla liberalizzazione dei saldi e dall'abrogazione di leggi e limiti obsoleti per il commercio, che risente della concorrenza dell'e-commerce".

"Una situazione che richiede delle misure appropriate tese ad una redistribuzione dei redditi e ad un complessivo riequilibrio delle condizioni economiche e sociali".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.