Carburanti: cambiano i nomi di benzina e diesel

Share

Carburanti: cambiano i nomi di benzina e diesel

Novità in arrivo nel mondo dei carburanti.

Dal 12 ottobre cambieranno le etichette e le definizioni sui distributori di carburante e sugli sportellini che proteggono il tappo del serbatoio delle automobili. Infatti dal 12 ottobre sulle pompe e sui tappi delle auto ci saranno le stesse sigle nei Paesi europei ad identificare il tipo di carburante.

La decisione arriva a seguito della direttiva dell'Unione Europea che ha obbligato i paesi a rendere più facile il riconoscimento dei carburanti.

All'interno del cerchio che simboleggia le benzine, è presente la lettera E e un numero che indica la percentuale di componenti bio presenti nella benzina, ad esempio E5 indica che la percentuale di alcol etanolo è pari al 5%. O Diesel col biodiesel al 20%. Come spiega Il Sole 24 Orenon vi sono obblighi di modifiche per le auto già in uso, ma adesso accanto alle vecchie definizioni in tutti i paesi europei ci sarà lo stesso segnale che diventerà nominatore comune per i nostri motori. E la conseguente probabilità di danneggiare i motori col carburante sbagliato. È essenziale quindi prestare attenzione alle indicazioni presenti a fianco del tappo o dello sportello del serbatoio, sul manuale di uso e manutenzione, nel manuale elettronico, sulla colonnina del distributore, sulla pistola della pompa per l'erogazione, nelle concessionarie e negli autosaloni.

D'altra parte le etichette sono obbligatorie e devono essere ben visibili sui veicoli di nuova produzione e sulle pompe di rifornimento di benzina, gasolio, idrogeno, gas naturale compresso, gas naturale liquefatto, gas di petrolio liquefatto.

È prevista una nuova etichettatura anche per le auto elettriche, per indicare le tensioni utilizzate e la tipologia di ricarica.

La sagoma delle etichette per la benzina è a forma circolare.

Le lettere Xtl inimicanti l gasolio sintetico non derivato dal greggio; la B, in particolare, è per il gasolio con biodiesel e il numero seguente ne indica la percentuale.

Un cerchio simboleggerà le benzine, un quadrato i gasoli ed una rombo, con angoli arrotondati, sarà il simbolo per i carburanti gassosi. Nella losanga dei gas potrebbe comparire la sigla H2, che significa che è idrogeno, la sigla CNG indica metano per auto, LPG significa Gpl e la LNG significa metano liquido.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.