Ecco la dieta antinfiammatoria che (secondo gli scienziati) aumenterebbe la longevità

Share

Ecco la dieta antinfiammatoria che (secondo gli scienziati) aumenterebbe la longevità

Un ampio studio americano condotto in collaborazione dal Brigham and Women's Hospital and Harvard Medical School e dalla School of Public Health di Boston e dai National Institutes of Health di Rockville, pubblicato sulle pagine del British Medical Journal, ha associato un consumo abbondante di patate a un aumentato rischio di diabete durante la gravidanza.

Per arrivare a tali conclusioni, gli scienziati hanno esaminato oltre sessantottomila uomini e donne di età compresa fra i 45 e gli 83 anni. L'obiettivo del lavoro era quello di trovare un'eventuale relazione tra un indice di dieta antinfiammatoria (AIDI) e la mortalità legata a tutte le cause o cause specifiche. Questo regime alimentare prevede la possibilità di consumare cibi con una grande quantità di sostanze nutritive con effetti antiossidanti piuttosto che prodotti raffinati e zuccherati. Se invece il consumo di carboidrati è equilibrato, l'aspettativa di vita aumenterebbe di circa 4 anni rispetto a chi ne consuma troppi oppure troppo pochi. I risultati? Chi ha seguito la dieta antinfiammatoria ha ridotto del 18% il rischio di mortalità. Tè, caffè, cioccolata non zuccherata, succhi di frutta da spremuta, vino rosso e poca birra.

Dieta anti-infiammatoria cosa si mangia? Di fatto pare che ridurrebbe la morte per cancro e cause cardiovascolari inoltre potrebbe essere importante anche per i fumatori. "Anche solo seguendo parzialmente questa tipologia di dieta è comunque possibile ottenere dei benefici per la propria salute", ha dichiarato Joanna Kaluza, una delle autrici dello studio. Oggi la scienza sa che quando questa condizione si cronicizza si possono presentare malattie cardiovascolari, diabete, cancro, alzheimer, depressione, ansia artrite eccetera. Basta seguire i dettami della dieta-antinfiammatoria, che gli esperti considerano come un vero elisir di lunga vita.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.