Tesla, Musk: Sto valutando la privatizzazione

Share

Tesla, Musk: Sto valutando la privatizzazione

Elon Musk, lettera ai dipendentiOggi ho annunciato che sto pensando al delisting della Tesla ricomprando le azioni a un prezzo di 420 dollari per ognuna.

Anche se il tweet ha destato stupore e perplessità, in una mail di follow-up inviata ai dipendenti di Tesla, Musk ha ribadito che non si tratta affatto di uno scherzo e ha aggiunto: "La ragione per compiere una mossa del genere è la creazione di un ambiente in cui Tesla funzioni al meglio".

L'annuncio è affidato a un tweet "choc", che ha colto di sorpresa gli investitori e messo le ali al titolo Tesla: i 140 caratteri del miliardario visionario restano "isolati" per ore, perché dal colosso delle auto elettriche non arrivano conferme o smentite; il titolo Tesla viene poi sospeso per oltre 60 minuti in attesa di una comunicazione ufficiale. "Sarebbe una grande opportunità".

Nell'illustrare il suo punto di vista, Musk ha precisato che non c'è nessuna intenzione di unire SpaceX e Tesla. Del resto, ove venisse confermata, questa sarebbe un'operazione molto ambiziosa, dal valore di quasi 72 miliardi di dollari. "Come società quotata siamo soggetti a forti sbalzi dei prezzi dei titoli e questo può essere una distrazione", ha spiegato.

La svolta di Musk si va ad aggiungere ai rumors sull'investimento del fondo sovrano saudita nel colosso delle auto elettriche: Public Investment Fund avrebbe acquistato una quota fra il 3 e il 5% della società. Il problema è che un leverage di queste dimensioni richiederebbe circa 66 miliardi di dollari per essere realizzato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.