Spread apre in calo a 269 punti

Share

Spread apre in calo a 269 punti

Londra cede lo 0,33% e Francoforte lo 0,53%, appesantita anche dal tonfo di Bayer. I mercati tirano il fiato grazie all'allentarsi della tensione per la crisi della lira turca, che oggi guadagna circa il 5% a 6,5692 dopo i minimi storici di ieri oltre quota 7 sul dollaro. Il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano (Isin IT0005323032) e il pari scadenza tedesco si attesta in avvio a 269 punti base, in calo di 10 punti rispetto alla chiusura di ieri, quando lo spread aveva toccato i massimi da fine maggio.

Sul mercato valutario, l'euro chiude a 1,141 (stabile rispetto a venerdi') e vale 126,36 yen; euro/yen a 110,74.

A Milano deboli i bancari, con Banco Bpm (-3,01%), Ubi Banca (-2,89%) e Unicredit (-2,58%), considerata particolarmente esposta in Turchia.

Il petrolio cala con il Wti (consegna ottobre) che segna -0,46% a 66,63 dollari al barile.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.