Se Mediobanca finisce nel mirino di Elliott


Se Mediobanca finisce nel mirino di Elliott

Share

Lo scrive oggi Repubblica secondo cui il fondo attivista guidato da Paul Singer avrebbe rilevato una quota del capitale di Mediobanca pari all'1%, con l'intento di incrementarla in futuro. L'obiettivo del fondo di Singer sarebbe quello di arrivare ad una scissione del 13,2% di Generali che Mediobanca tuttora detiene, anche se negli scorsi giorni il numero uno dell'istituto, Alberto Nagel, aveva confermato la cessione del 3,2% entro i prossimi 12 mesi. La quota sarebbe poi distribuita direttamente ai soci della banca.

Con questa operazione metterebbe mano a un modello allo scopo di trarne nuovo valore, considerando come inadeguato quello attuale, con indiscrezioni che hanno fatto riferimenti a un'eccessiva autorefenzialità del management, e alla criticata partecipazione di Mediobanca nelle polizze triestine. A Piazza Affari le voci di interesse di Elliott fanno bene ai titoli di Generali e Mediobanca, saliti rispettivamente a +1,7% e +2%.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.