Se Mediobanca finisce nel mirino di Elliott

Share

Lo scrive oggi Repubblica secondo cui il fondo attivista guidato da Paul Singer avrebbe rilevato una quota del capitale di Mediobanca pari all'1%, con l'intento di incrementarla in futuro. L'obiettivo del fondo di Singer sarebbe quello di arrivare ad una scissione del 13,2% di Generali che Mediobanca tuttora detiene, anche se negli scorsi giorni il numero uno dell'istituto, Alberto Nagel, aveva confermato la cessione del 3,2% entro i prossimi 12 mesi. La quota sarebbe poi distribuita direttamente ai soci della banca.

Con questa operazione metterebbe mano a un modello allo scopo di trarne nuovo valore, considerando come inadeguato quello attuale, con indiscrezioni che hanno fatto riferimenti a un'eccessiva autorefenzialità del management, e alla criticata partecipazione di Mediobanca nelle polizze triestine. A Piazza Affari le voci di interesse di Elliott fanno bene ai titoli di Generali e Mediobanca, saliti rispettivamente a +1,7% e +2%.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.