Raggi, Maxi-emendamento: "Con Giovanni Tria 125 milioni di investimenti"

Share

Raggi, Maxi-emendamento:

Solo che questa volta la presidente del II Municipio ha voluto svelare le carte di una visita annunciata "a sorpresa" che tale non era e che non l'ha, tra l'altro, vista tra gli invitati del giro di controllo. Vediamo come sono andati i fatti. Nei post che seguono il dibattito, qualcuno aggiunge andando a ritroso che il "papà" della ciclabile non è nemmeno Marino, anche se è stata la sua giunta ad approvare definitivamente il progetto: "Sempre a mettere bandierine! - scrive - Il progetto della ciclabile della Nomentana è stato presentato da Alemanno nel 2012 all'interno del piano quadro e forse potremmo andare anche più indietro!".

Insieme al Ministro Toninelli -continua il Sindaco- siamo partiti da Porta Pia fino ad arrivare a Viale Regina Margherita per vedere come proseguono i lavori. "Finalmente ripartono i cantieri con 58 milioni per le infrastrutture, di cui 20 per le strade e oltre 17,5 per trasporti e mobilità sostenibile". "Una visita improvvisata", dichiarava. "Quindi non c'è nessun attrito o voglia di escludere", concludeva rispondendo a una domanda che le chiedeva la ragione dell'assenza della minisindaca Francesca Del Bello. Ma il blitz provoca la reazione proprio della Del Bello. Per l'occasione gli uffici in indirizzo provvederanno ciascuno per la parte di competenza al servizio di viabilità e ad assicurare la presenza del fotografo. "L'Ama e Decoro Ama, nell'espletamento del servizio ordinario, devono provvedere ad assicurare una accurata pulizia delle aree ove si svolgerà la visita". "Ma che la sua visita 'a sorpresa' di oggi pomeriggio al cantiere sia stata come la passeggiata di Cappuccetto Rosso nel bosco, anche no!". Quel tratto di ciclabile, pronto da un mese, prima dell'intervento provvidenziale dell'Ama era un vero inferno di rifiuti e degrado.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.