Inter, senti Cassano: "Scudetto? Juve fino al 2022". Poi ‘punge’ Icardi

Share

INTER CASSANO ICARDI MARTINEZ - Antonio Cassano non ha dubbi, la Juventus ha già lo Scudetto in tasca: "Discorso chiuso, almeno fino al 2022 - le parole del calciatore barese, da un anno e mezzo alla ricerca di una nuova squadra - Alle spalle della squadra di Allegri c'è l'Inter - ha aggiunto a 'La Gazzetta dello Sport' prima di 'pungere' il bomber e capitano nerazzurro Mauro Icardi - Cristiano Ronaldo vincerà la classifica capocannonieri, secondo Higuain e terzo Dzeko".

Ronaldo ha 33 anni ed è costato 100 milioni. I gol li farà, i risultati arriveranno e poi vogliamo calcolare gli introiti da magliette e altro merchandising legato a Ronaldo? "Quando è arrivato il momento hanno scaricato anche Ronaldo il Fenomeno e Beckham, non mi meraviglia che con Cristiano sia andata così". CR7 è fatto per la Juve. "Ama il lavoro e non sgarra mai". Ronaldo lo vede bene in bianconero?

"Sì. Max è straordinario nella gestione dei campioni". Basterà per la Champions?

Ronaldo è perfetto per la Juve perché è un super atleta ma i bianconeri non sono i favoriti in Champions: per me vincerà il Barcellona. Giusto sacrificare Caldara nell'operazione? Caldara deve dimostrare il suo valore a certi livelli. "Icardi quarto". Antonio Cassano sorride e si allena, in attesa della chiamata giusta in Serie A. FantAntonio non molla, vuole continuare a giocare e spera in un'occasione. Dzeko invece non potrà giocare assieme a Schick. Qualitativamente gli preferisco Dzeko. Patrick non è un attaccante esterno. "Lautaro Martinez? Per Ausilio è un fenomeno ma non so se Spalletti insisterà nel farli giocare assieme". "Ora vedremo cosa farà". Spero di fare in tempo, mi piacerebbe sfidare Cristiano Ronaldo. Intanto ho mio figlio Christopher che imita le sue rovesciate. "E pensare che il piccolo, Lionel, l'ho chiamato così in onore di Messi!".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.