Il napoletano Giovanni Gallavotti vince il "Nobel" per la fisica matematica

Share

Il napoletano Giovanni Gallavotti vince il

Giovanni Gallavotti, fisico napoletano di 77 anni, ha vinto il premio Poincarè, il massimo riconoscimento internazionale per quanto riguarda la fisica matematica. Il premio è stato fondato nel 1997 e, da allora, viene conferito ogni tre anni a chi, con le sue ricerche e studi, ha rappresentato un'eccellenza unica. Nato 77 anni fa a Napoli (classe 1941), Gallavotti è membro dell'Accademia dei Lincei e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

"Lo considero un premio alla carriera", ha commentato Gallavotti. "Nella motivazione c'è la traccia del mio percorso culturale". Oltre a Gallavotti, il prestigioso riconoscimento per il 2018 è andato a Michael Aizenman e Percy Deift. Quindi ha lavorato in Francia, nell'Institut des Hautes Études Scientifiques dal 1966 al 1968, e poi negli Stati Uniti, presso la Rockfeller University di New York, dal 1968 al 1970.

Nominato professore emerito dell'Università di Roma La Sapienza, Gallavotti non è nuovo ai premi. Ha insegnato inoltre nell'olandese Rutgers University e nel Dipartimento di Matematica dell'Università americana di Princeton.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.