Ictus dopo il parrucchiere, fa causa al salone di bellezza

Share

Ictus dopo il parrucchiere, fa causa al salone di bellezza

Un appuntamento dal parrucchiere si è trasformato nell'inizio di un incubo per una 47enne di Glasgow.

La madre scozzese di 2 bimbi, dopo 2 anni di richieste cadute nel vuoto ha deciso di adire le vie legali, chiedendo ai responsabili del centro estetico Rainbow Rooms un risarcimento da un milione di sterline.

Vicenda giudiziaria ai limiti dell'incredibile a Glasgow, in Scozia, dove una donna ha fatto causa in sede civile ai titolari di un salone di bellezza dopo aver avuto un ictus che lei, il marito e i loro periti attribuiscono alle conseguenze di una procedura forsennata di lavaggio e coloratura insistita dei capelli.

Una donna si è presentata in un salone di bellezza per un taglio e un colore nuovo di capelli dal costo di 200 sterline ma ne è uscita con un ictus che le ha devastato la vita. Un ictus che sarebbe stato provocato proprio dal trattamento ricevuto dal parrucchiere, il salone di bellezza Rainbow Rooms, dove la sua testa è stata sballottata parecchio, e senza alcuna protezione. La donna, dopo il trattamento, ha riportato un trauma al collo: il coagulo non ha consentito il normale afflusso del sangue al cervello e così ha provocato l'ictus.

Durante il trattamento (durato 5 ore) ad Adele sono stati lavati i capelli per sei volte. Le sue condizioni di salute sono peggiorate nel giro di 24 ore: non riusciva più a vedere bene e le girava la testa. La signora scozzese, sentitasi male, ha fatto giusto in tempo a telefonare al marito, prima di perdere i sensi.

Da allora Adele ha la parte destra del volto contratta in una paralisi.

Seguendo dei percorsi di riabilitazione, a poco a poco sta cercando di tornare a scrivere, parlare e muoversi come una volta.

"Un ictus non è come rompersi una gamba, ti riposi un po' e dopo guarisci. Ti cambia la vita e anche quella delle persone che hai intorno".

Jennifer Watson, avvocato esperto in trattamenti estetici, ha dichiarato che incidenti di questo tipo si sono già verificati in altri Paesi. La storia, approdata nei giorni scorsi per la prima volta in tribunale, dinanzi al quale è stato chiesto un risarcimento da un milione di sterline (un milione e 100mila euro), è stata ripresa oggi da alcuni media britannici. Oltre al dolore fisico l'ictus ha avuto effetti nell'economia famigliare.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.